Biografia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Fausto Sassi nasce a Lugano il 27 febbraio 1938

Fausto Sassi è nato una domenica di carnevale a Lugano, nel 1938 e da piccolo aveva un desiderio: diventare un clown. Invece è diventato un “pluriprofessionista”, che, dice lui, è un po’ la stessa cosa.

Ha iniziato la sua carriera artistico-professionale come attor giovane nella compagni di prosa della Radio svizzera per poi passare al giornalismo, alla fotografia e alla regia televisiva e teatrale.

Esploratore e viaggiatore, ha scritto canzoni che interpreta come cantautore e ha pubblicato poesie e diversi libri di racconti e di prosa.

Con queste fotografie astratte ha guardato il mondo e l’ha toccato dando vita a emozioni che non hanno bisogno di essere teorizzate.

 

 

  • 1957 - Collabora come attor giovane nella Compagnia di prosa della RSI, Radio della Svizzera italiana.

  •  

  • 1959-60 - Collabora a programmi radiofonici teatrale e giornalistico

  •  

  • 1962 - Passa alla Televisione svizzera di lingua italiana (TSI) occupandosi di giornalismo.

    Formazione di regia all’interno della TSI, dove rimane fino al 2002 dedicandosi ad un’ampia gamma di programmi: dal varietà allo sport, dalla documentaristica all’intrattenimento, alla fiction. Gli archivi della TSI contemplano oltre 2000 titoli. Durante la sua lunga carriera di regista realizza molti documentari in tutto il mondo sulla natura e su persone, un gran numero di programmi per bambini e di carattere sportivo. Autori quali Marcello Marchesi, Giorgio Calabrese. Dà vita a molte trasmissioni musicali con i cantanti italiani più noti degli 1965-1975 quali: I Gufi, Ornella Vanoni, Enzo Jannacci, Dario Fo, Milva, Cochi e Renato, Antonello Venditti, Marcella Bella, Gigliola Cinquetti, Iva Zanicchi, Caterina Caselli, Bobby Solo, Peppino di Capri, Fred Buongusto, ecc.

  •  

  • 1964 - Frequenta un corso specialistico di regia televisiva per stranieri alla BBC di Londra, ottenendo il primo posto agli esami finali con uno spettacolo di varietà.

  •  

  • 1987 - Crea con Aldo e Giovanni (Aldo Baglio e Giovanni Storti) una serie di fiction comiche sul turismo in Svizzera e nel Nord d’Italia.

  •  

  • 1989  - Realizza la serie di programmi “Albatros”, divulgazione scientifica e naturalistica, dirigendo Alberto Angela esordiente in televisione.

  •  

  • 1992 - Realizza la fiction per ragazzi “Agata” con la sceneggiatura di Bianca Pitzorno.

  •  

  •  

  •  

  • PREMI E SEGNALAZIONI:

  •  

  •  

  •  

  • 1971 - Vince il 1°premio al Festival internazionale del film della montagna di Les Diablerets con il documentario “Oltre i 4000 metri”, parte della serie“Le celebri vie svizzere”.

    Inizia a realizzare una serie di brevi fiction per bambini, 91 episodi, “Le avventure dell’Arturo”. La serie terminerà nel 1979.

  •  

  • 1981 - Per la seconda volta vince il 1°premio al Festival internazionale del film della montagna di Les Diablerets con il documentario “Oltre il buio la luce”

  •  

  • 1992 - Dopo la realizzazione di una serie di documentari naturalistici in Kenya, “Safari TV” vince il 2°premio “Best of Category” al Prix Jeunesse di Monaco di Baviera con la puntata “L’ippopotamo”.

    Sempre al Prix Jeunesse di Monaco di Baviera raggiunge il 3°posto “Best of Category” con il film “La pizza”, divertissement per bambini.

    Lo stesso film viene inserito  nei Top Programmes del Prix Italia e selezionato for broadcast al Festival of Television for Australian Children.

  •  

  • 1995 - La fiction per ragazzi “Agata” con la sceneggiatura di Bianca Pitzorno viene selezionata e proiettata all’innaugurazione del Festival of Television  for Australian Children.

  •  

  •  

  •  

  • PUBBLICAZIONI:

  •  

  •  

  •  

  • 1975 - Raccolta di poesie “Con tanto amore addosso”

  •  

  • 1984 - La giuria del Premio Internazionale di Narrativa di Alassio gli assegna il 3°posto con il racconto “La Cia”. Appare il primo libro di racconti “Vivere per vivere”. Edizioni Pedrazzini – Locarno. Esce il libro di racconti “Camminando ti capita di incontrare”. Edizioni Dadò – Locarno.

  •  

  • 1997 - Appare la serie di racconti “I miei viaggi, le mie donne, il mio sport”. Edizioni Casagrande – Bellinzona.

    Il libro viene segnalato al Premio letterario internazionale “Giorgio La Pira” di Pistoia.

  •  

  • 2002 - Compare il breve romanzo “Antonietta e i figli del prete”. Edizioni Ulivo – Balerna.

  •  

  • 2007 - Esce il libro di racconti, In viaggio con la Barca Pulita, “Buon vento”. Edizioni Ulivo – Balerna

  •  

  • 2013 - Esce i libro” La panchina del Tato macellaio” edizioni Città di Lugano.

  •  

  •  

  •  

  • MOSTRE FOTOGRAFICHE:

  •  

  •  

  •  

  • 1980 - Espone per la prima volta a Losanna

  •  

  • 1993 - Espone nella galleria municipale di Lisbona con “Olhares sobre o mundo”.

  •  

  • 1995 - “Sguardi sul mondo”, fotografie esposte nella ex chiesa di San Romano. Mostra organizzata dal Comune di Ferrara.

  •  

  • 1998 -  Espone in Toscana, a Casale Marittimo, nel teatro comunale, con il titolo “Attimi di Luce”.

  •  

  • 2000 - La stessa mostra viene proposta dal Comune di Volterra.

  •  

  • 2011 - Espone al Dazio Grande di Rodi Fiesso “Tutti hanno una finestra” uno sguardo sulle finestre del mondo.

  •  

  • 2013 - Espone a Venezia in una personale fotografica con la mostra “Sparizioni” alla galleria IMagoars  nel Campo del Ghetto Vecchio.

  •  

  •  

  •  

  • MUSICA:

  •  

  •  

  •  

  • 1983 - In veste di cantautore registra un recital Alle Stelle di Ascona ripreso dalla TSI

  •  

  • 1995 - Come cantautore pubblica il CD: “E dopo una serata in Toscana”

  •  

  •  

  •  

  • DIVERSI:

  •  

  •  

  •  

  • 1995 - Diventa membro attivo del Centro Studi e Ricerche Ligabue di Venezia con il quale ha prodotto e diretto, per la TSI, durante 10 anni, il magazine di divulgazione sull’archeologia e l’antropologia “Sulle Orme dell’uomo”.

  •  

  • 1999 - E' invitato a far parte del comitato del P.E,N. della Svizzera italiana.

  •  

  • 2002 - Diventa il regista fisso della compagnia del Cabaret della Svizzera italiana con lo spettacolo “Globall Ticino”. (40 spettacoli - 18'000 spettatori – Ripresa televisiva TSI)

  •  

  • 2003 - Realizza per la sede di Lugano della Croce Rossa svizzera la fiction “In…differenza”, sensibilizzazione  sulla problematica del razzismo.

  •  

  • 2003 - Cabaret della Svizzera Italiana, spettacolo “Insubriacati”. 48 spettacoli - 20'000 spettatori – Ripresa televisiva TSI)

  •  

  • 2006 - Cabaret della Svizzera Italiana, spettacolo “Konfederatti”. (40 spettacoli - 20'000 spettatori – Ripresa televisiva TSI)

    Dal 2000 si occupa della realizzazione e regia di documentari girati nei mari del sud con i navigatori Carlo Auriemma e Lizzi Eöerdegh, diffusi da RAI3 in Geo &Geo e dalla RSI.

  •  

  • 2008 - Aldo, Giovanni e Giacomo lo invitano a partecipare in qualità di attore a una scena del loro film “Il cosmo sul comò”.

  •  

  • 2010 - Dirige quale regista la compagnia teatrale “Cittadella 2000”

  •  

  • 2011 - Partecipa come attore al film di Aldo Giovanni e Giacomo al film “La banda deiBabbi Natale”

  • 2012 - Dirige la "Compagnia Cittadella" di Lugano in "Passerotti e Pipistrelli"

  • 2013 - Dirige la "Compagnia Cittadella" di Lugano in "Scherzi in Famiglia"

  • 2014 - Dirige la "Compagnia Cittadella " di Lugano in "Taxi a due piazze"

  • 2016 - Dirige la "Compagnia Cittadella" di Lugano in "TOÀ"

  • 2016 - Regia al "Teatro Lac" per l'evento del 20 novembre "Il nostro concerto" con i Cantori delle Cime

  • 2019 - Mostra 26esima edizione "Sfogliando la montagna"

  • 2020 - Mostra "Passione per la pittura"

 

Della mia vita ne ho fatto un documentario pieno di orizzonti sconfinati, di volti tristi e sorridenti, di incontri deliziosi, di donne dagli occhi grandi, di vini e di sorrisi.

Ecco, forse il sorriso, l'allegria  della gente e l'amicizia vera sono la chiave per vivere una vita sorridente.

 

Credo che nei miei documentari ci sia la vita, la voglia di viverla, il piacere di essere al mondo. Sono stato fortunato perchè il mondo, le persone, mi hanno regalato attimi di vita che io ho potuto fermare sulla pellicola e nelle mie fotografie.

VIVERE È UN MERAVIGLIOSO ESERCIZIO!

 

 

Sito aggiornato il 10/01/2021

 

 

 

 

 

 

 

2010 - present

2010 - present